Monthly Archives: luglio 2013

You are browsing the site archives by month.

Il corpo archivio di memorie emotive

Il corpo è l’archivio della propria storia personale, rivela le rinunce ad affrontare le situazioni dolorose, la carenza di affetto e di attenzioni mai ricevute, il senso di impotenza a realizzare i propri scopi e desideri, ma anche la gioia e il piacere verso la vita, la gratitudine e il rispetto verso gli altri, più in generale la visione di se stessi e del mondo.
Quando una persona è per un lungo tempo esposta alle stesse emozioni spiacevoli, come la paura, la rabbia, la tristezza, quello che accade è che il corpo memorizza queste emozioni Read More →

{lang: 'it'}

Mi dici che mi ami ma non riesci a prendermi per mano…

Recita un brano della cantante Simona Molinari :”Non credo a chi mi dice ti amo e poi non riesce a prendermi per mano”, esprimendo con parole efficaci un costrutto che nella psicologia è ormai consolidato e cioè quello della comunicazione paradossale.

Si può certamente comunicare a parole il proprio affetto, ma con un tono della voce spento, monotono, con gli occhi distratti e mantenendo una certa distanza fisica dalla persona che si dice di amare, anzi perfino, a volte, detestando il contatto fisico con lui (o con lei).   Read More →

{lang: 'it'}

Le parole del corpo, parlano le emozioni

La comunicazione tra individui avviene attraverso il canale verbale, quindi mediante le parole, e anche attraverso il corpo, cioè il canale non-verbale.

Nella comunicazione non-verbale i messaggi sono espressi attraverso la mimica facciale, la postura del corpo, la voce (il tono e il volume), il respiro, la distanza che viene interposta tra sé e l’altro.  Nondimeno parlano di noi i vestiti che indossiamo, e più in generale la cura o meno che poniamo per il nostro aspetto. Read More →

{lang: 'it'}