Tag Archives: Aspettative

Sono ipocondriaca, di quale male dovrò morire?

“Ho uno strano formicolio al piede, cosa sarà? “; “Ho una sensazione di bruciore alla mano, quale sarà il mio male?”; “Ho spesso delle fitte al cuore, avrò un infarto?”; “Gli esami medici sono tutti negativi ma io credo di avere una malattia gravissima”; “E se gli esami non fossero quelli giusti?”.

Quali ripercussioni può avere il pronunciare queste frasi sul proprio stile di vita? Quale tipo di processi mentali interagiscono con la paura di avere una malattia? Read More →

{lang: 'it'}

Perché la rabbia non passa?

Quando ci si arrabbia per qualcosa con qualcuno spesso è perché una aspettativa viene delusa e non si sa come rimpiazzarla. L’amico o il patner, il figlio adolescente o il collega di lavoro assumono un comportamento imprevisto, inaspettato, concedendo a loro stessi la “strana libertà” di fare delle loro vite quello che vogliono.

Si è usato un tono volutamente ironico per entrare nei panni della persona arrabbiata, sottolineandone il punto di vista fortemente egocentrico.

Quando è che la rabbia rimane?

La rabbia rimane quando è il punto di vista a non cambiare: si continua ad immaginare il “colpevole”  compiere la scellerata azione o pronunciare le infami parole senza riuscire a pensare ad altro. Read More →

{lang: 'it'}

Ansia da esame: nella mente di chi la prova

L’intenzione del presente articolo è quello di mettere in evidenza due processi mentali, quello “massimalista” e quello della “lettura del pensiero”, entrambi presenti nelle persone che soffrono di ansia da esame anche definibile, in maniera più generica, ansia da prestazione.

Il primo processo mentale è ben descritto nella frase che segue: “Per andare bene all’esame devo mostrare sicurezza, essere impeccabile nel linguaggio, rispondere con prontezza a tutte le domande dell’esaminatore”.

Read More →

{lang: 'it'}